Warning: Declaration of YOOtheme\Theme\Wordpress\MenuWalker::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /web/htdocs/www.percorsisostenibiliappennino.it/home/wp-content/themes/yootheme/vendor/yootheme/theme/platforms/wordpress/src/Wordpress/MenuWalker.php on line 8

Buoni Mobilità

La cessione a titolo gratuito di buoni di mobilità per incentivare gli studenti, nonché il personale docente e non, degli istituti scolastici ad abbandonare l’auto a favore dei mezzi pubblici di trasporto rappresenta uno degli interventi di maggiore rilievo in termini sia di impatti attesi che di risorse previste. 

Nello specifico all’interno della cornice definita dagli accordi sottoscritti, o in fase di definizione, con oltre 20 Istituti secondari di 2° grado presenti sul territorio, si prevede di distribuire un totale di 5.000 buoni di mobilità del valore do 40 euro che consentiranno, ai beneficiari che ne faranno richiesta, di ottenere un incentivo per la sottoscrizione di un abbonamento mensile/annuale al trasporto pubblico.

Gli aspetti caratterizzanti questa attività sono diversi, e riguardano:

la definizione di criteri di distribuzione dei buoni che varierà da Comune a Comune, in relazione alle specifiche sociali di ciascun territorio, ma tutti incentrati ad incentivare lo spostamento di pendolari dall’auto al trasporto pubblico;

la sottoscrizione di specifici accordi con i diversi Istituti secondari di 2° grado presenti sul territorio, favoriti anche dal processo di formazione dei Mobility Manager scolastici, anche se la gestione dei buoni di mobilità rimarrà nelle sfere di competenza dei vari Comuni;

  • l’opportunità di incentivare gli interventi sul trasporto pubblico previsti all’interno della Strategia Nazionale delle Aree Interne (SNAI) dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, logicamente per i soli Comuni che rientrano nella SNAI, legando i buoni di mobilità alla nuova offerta di servizi di trasporto;
  • il tentativo di definire accordi con le aziende di trasporto rivolti ad amplificare gli effetti e il valore dei buoni, nonché ad individuare eventuali nuovi servizi sia per meglio collegare i vari istituti scolastici, sia per offrire agli studenti l’opportunità di usufruire delle attività extrascolastiche previste fuori delle fasce orarie dei “pendolari”;
  • l’opportunità di prevedere la cessione di più buoni alle sole persone che per la prima volta sottoscrivono un abbonamento al trasporto pubblico.

I Comuni che prevedono la cessione di buoni di mobilità sono: 

Acqualagna, Apecchio, Arcevia, Borgo Pace, Cantiano, Costacciaro, Fabriano, Fermignano, Fossato di Vico, Frontone, Genga, Mercatello sul Metauro, Peglio, Pietralunga, Sant’Angelo in Vado, Sassoferrato, Scheggia e Sigillo.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere informato